Risonanaza magnetica preoperatoria che mostra la presenza di una stenosi (restringimento) del canale spinale tra L3-L4 ed L4-L5. Immagini sui piani sagittali e assiali

Dolore lombare e difficoltà nella deambulazione post chirurgia, listesi lombare trattatamento con stabilizzazione semirigida, donna di 63 anni

Donna, 63 anni

Storia clinica: Pregresso intervento chirurgico con posizionamento di dispositivo interspinoso Coflex tra L2 e L3.

Persistenza di low back pain (dolore lombare) e difficoltà nella deambulazione (claudicatio neurogena dopo circa 10 mt). La paziente dopo alcuni passi era costretta a fermarsi per la comparsa del dolore alle gambe.

 Esame Clinico: deficit di forza 4/5 ileopsoas destra (disturbo di forza all'arto inferiore destro); wassermann ed antilasegue positivi a destra (manovre che effettua il medico per evocare il dolore, sono positive in caso di compressione delle radici nervose).

 

Esami radiologici preoperatori:

1) RX Dinamica lombosacrake: spondilolistesi L2-L3

2) RMN lombo-sacrale: stenosi L3-L4 L4-L5 (restringimento del canale spinale), vedi figure

Conclusioni: listesi (scivolamento) di 4 mm di L2 su L3 - degenerazione discale L2-L3, L3-L4, L4-L5 - dispositivo interspinoso COFLEX a L2-L3 in sede ma non efficace per controllare i sintomi. Vedi figure

Trattamento chirurgico:

Intervento di stabilizzazione ibrida (rigida + dinamica) L2-L3-L4 con rimozione del dispositivo interspinoso.

E' una tecnica moderna di stabilzzazione vertebrale che consente di bolccare più segmenti in maniera non completa preservando in parte il movimento della colonna vertebrale

Durante lo stesso intervento....

- foraminotomia bilaterale

- artrodesi postero-laterale

- drenaggio nel cavo chirurgico

Sono tecniche di decompressione del canale spinale che consentono di "fare spazio" alle radici nervose per bloccare la causa del dolore. L'artrodesi posterolaterale nel segmento rigido consiste nel posizionamento di osso che contribuisce ad irrigidire il sistema una volta avvenuta la fusione. Questo garantisce la lunga durata del sistema. Nella porzione "mobile" del sistema non si deve apporre osso poichè il segmento deve restare mobile nelle intenzioni del chirurgo.

 

Decorso in reparto:

Mobilizzazione fuori dal letto con busto, stoffa e stecche, scomparsa del dolore alla schiena ed agli arti inferiori

Contatta l'esperto